Carote benefiche per l’intestino

Comment

Approfondimenti

Carote benefiche per l’intestino

Tra le numerose proprietà da attribuire alle carote bisogna segnalare anche le virtù benefiche per l’intestino in particolare si tratta di un ortaggio considerato prezioso alleato in caso di gastrite e per riequilibrare la flora intestinale. Oltre a favorire l’abbronzatura le carote sono una fonte di sostanze nutrienti a cui ascrivere diverse funzioni salutari quali: un’azione antiossidante capace di combattere gli effetti dannosi dei radicali liberi rallentando il processo di invecchiamento cellulare; prevengono l’insorgenza di malattie degenerative come il morbo di Alzheimer; un’attività depurativa nei confronti di fegato e reni; un effetto protettivo sulle mucose proteggendo i polmoni e le vie respiratorie da focus infettivi; aiutano la vista; proteggono dall’ictus. Le carote propongono diversi effetti benefici per la salute in quanto contengono pochi grassi ma sono ricche di fibre, beta carotene, sali minerali, vitamina A, B, C, D, E, K. Come rimedio naturale le carote possono essere consumate da chi presenta disturbi gastrointestinali in particolare se si ha l’esigenza di migliorare la funzionalità e le mucose dello stomaco, visto che le sostanze contenute in questo ortaggio rinforzando le pareti e contrastano l’aggressione di eventuali batteri.

Quando si raccomanda l’assunzione dell’ortaggio

carote benefiche per l’intestino

Le carote vengono consigliate a chi soffre di ulcera per le sue proprietà cicatrizzanti che stimolano la guarigione di ferite ulcerose, inoltre se si consumano cotte si contrasta l’acidità di stomaco limitando l’insorgenza dei fastidiosi sintomi del reflusso gastrointestinale. In caso di gastrite viene consigliata una dieta che include l’assunzione regolare dell’ortaggio in quanto riduce la manifestazione di alcuni sintomi tipici del quadro patologico della gastrite: le carote sono ricche di fibre per questo rendono più agevole la digestione e contrastano l’accumulo di aria nello stomaco. Si tratta di un ortaggio alleato dell’intestino utile per i soggetti che soffrono di colite, anche in questo caso sono le sue fibre a promuovere delle proprietà lassative vantaggiose se il sintomo caratteristico del disturbo gastrointestinale è rappresentato dalla, in questo modo si rende più fluido il transito intestinale e si riequilibra la flora intestinale; il rimedio è consigliato per contrastare diarrea, dissenteria e vermi intestinali; le carote nere sono invece considerate un valido alimento nella prevenzione del tumore del colon. Oltre ad assumere l’ortaggio crudo si raccomanda di assumere le carote sotto forma di centrifugato da consumare preferibilmente al mattino a digiuno per garantire così allo stomaco tutte le proprietà che possiede.

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *