Combattere il reflusso acido con l’aceto di mele

Comment

Approfondimenti

Combattere il reflusso acido con l’aceto di mele

Diversi rimedi vengono comunemente indicati per dare sollievo in caso di acidità gastrica e si suggerisce in particolare di combattere il reflusso acido con l’aceto di mele, avendo inoltre cura a seguire una dieta basata sull’assunzione di alimenti sani. Il reflusso acido è dovuto all’azione irritante degli acidi digestivi che risalgono dallo stomaco nell’esofago, a causa dell’eccesso di acidità si verifica un’irritazione a livello dell’esofago scatenando una sensazione di bruciore acuta che può protrarsi anche per 48 ore. La manifestazione del reflusso gastroesofageo si verifica quando i succhi gastrici risalgono verso la gola, provocando una sensazione di bruciore tavolta lancinante tanto da far temere un infarto, inoltre chi soffre di reflusso viene colpito da altri sintomi connessi con il bruciore e l’acidità di stomaco che tendono a palesarsi con disturbi del sonno e roncopatia, in alcuni casi possono sorgere altre manifestazioni fastidiose quali: alito cattivo, asma, dispesia, infiammazione dell’esofago, ulcere, cancro esofageo.

Come usare il rimedio

combattere il reflusso acido con l’aceto di mele

È appurato che l’aceto di mele, nonostante il suo grado di acidità, costituisce un valido alleato contro il reflusso acido, in quanto l’acido acetico presente in esso riduce l’acidità nello stomaco ed allo stesso tempo contribuisce ad aumentare il pH, questo perché l’acido acetico risulta più debole rispetto all’acido cloridrico; alcuni studiosi invece attribuiscono all’acido acetico un’altra azione nel senso che l’acido acetico può mantenere l’acidità dello stomaco al livello di pH 3.0 che risulta sufficiente per favorire la digestione regolare del cibo, ma al tempo stesso troppo debole per influenzare negativamente l’esofago. Chi soffre di reflusso può assumere l’aceto di mele puro diluito con acqua, mescolando 2 o 3 cucchiaini di aceto in un bicchiere di acqua calda,  la miscela può essere bevuta prima di un pasto pesante oppure appena sorgono i primi sintomi del reflusso. Si può inoltre utilizzare l’aceto di mele come condimento se si è soggetti a gonfiore addominale ed a problemi digestivi in quanto migliora la produzione di saliva ed enzimi digestivi.

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *