Ernia iatale sintomi: da cosa sono provocati?

Comment

Ernia iatale sintomi

Ernia iatale sintomi: molto spesso sono assenti

Spesso nell’ernia iatale sintomi e segnali sono del tutto assenti. Se si ha qualche sintomo, di solito, non è particolarmente fastidioso. Basti pensare che gran parte dei soggetti affetti da ernia iatale non sa di soffrirne. Il sintomo più comune è il bruciore di stomaco, che provoca una sensazione di calore o bruciore al petto. Questa sensazione si ha soprattutto dopo i pasti. Se il bruciore di stomaco si presenta per molto tempo, si pensa a una malattia da reflusso gastro-esofageo. Questa è una condizione comune dovuta al fatto che il contenuto acido presente nello stomaco va nell’esofago. Ciò si verifica con una ernia iatale scorrevole, ma non è un tipo di rotolamento. Altri sintomi dell’ernia iatale sono:

  • Difficoltà e dolore nel deglutire
  • Eruttazione
  • Dolori al petto
  • Mancanza di respiro

 

Potrebbe insorgere voce rauca e asma per inalazione di acido dello stomaco che è stato rigurgitato, soprattutto mentre si dorme. Sollevare oggetti pesanti può far aggravare i sintomi.

 Sono gli anziani i soggetti più colpiti

Ernia iatale sintomi: i più frequenti sono rigurgito e bruciore di stomaco.

Le ragioni esatte per cui si può sviluppare un’ernia iatale sono ancora sconosciute. Nonostante ciò, è certo che questo disturbo si può sviluppare specialmente in età avanzata (minimo 50 anni), in caso di obesità e se si fumatori. Ci sono altri fattori che aumentano il rischio d’insorgenza di ernia iatale. E’ il caso di tosse eccessiva, vomito, sforzo fisico, diaframma indebolito, ecc. L’ernia iatale è più comune nelle donne che negli uomini. Le donne, nella maggior parte dei casi, hanno i sintomi di reflusso in gravidanza, a causa dell’aumento di pressione sull’addome. L’aumento di pressione si ha perché il bambino in grembo cresce. Condizioni come l’esofagite cronica (infiammazione della mucosa dell’esofago) può causare l’accorciamento dell’esofago, aumentando il rischio di sviluppare un’ernia iatale. Qualsiasi trattamento per ernia iatale di solito è finalizzato ad alleviare e ridurre i sintomi. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, ma succede di rado.

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *