Ernie addominali interne di cosa si tratta

Comment

Approfondimenti

Ernie addominali interne di cosa si tratta

Rispetto a quelle esterne le ernie addominali interne sono clinicamente più rare e si vengono ad evidenziare quando uno o più visceri si spostano dentro orifici naturali oppure anomali del peritoneo, pur restando nella cavità addominale. Si tratta di erniazioni la cui porta erniaria si distende all’interno della cavità addominale, per quanto riguarda invece il contenuto, esso non tende a fuoriuscire; tra le conseguenze più critiche che si possono registrare nei soggetti colpiti da questa problematica vanno segnalati eventuali casi di strozzamento. Si distinguono diversi tipi ernie con sede interna in base alla sede in cui hanno origine, possono infatti verificarsi erniazioni attraverso uno iato anomalo del mesocolon, oppure tramite il forame di Winslow, nelle fossette paraduodenali, attraverso il grande omento oppure il piccolo omento,  in relazione ad eventuali recessi peritoneali. Rientrano in questa classificazione anche le cosiddette ernie diaframmatiche dovute alla presenza, congenita oppure acquisita, di un forame localizzato nel diaframma che consente il passaggio di una porzione dei visceri addominali nella cavità del torace.

Ernia interna associata a casi di occlusione intestinale

ernie addominali interne

L’ernia interna è un segno clinico che viene rilevato nella diagnosi differenziale di un’occlusione intestinale, di fatto questa problematica è solitamente associata ad un’ostruzione a livello intestinale, ma spesso si tratta di un quadro diagnostico alquanto difficile da identificare. In alcuni casi questo tipo di erniazione deve essere presa in considerazione in quei pazienti con ostruzione intestinale che hanno subito un precedente intervento di laparotomia: l’anello erniario può essere quindi formato da lacerazioni omentali o mesenteriali prodotte da interventi laparatomici; un’altra evenienza clinica che può determinare la formazione di ernie con sede interna è rappresentata da una problematica congenita. La difficoltà diagnostica di questo tipo di ernie necessita frequentemente un trattamento chirurgico d’urgenza attraverso laparotomia che permette non solo di risolvere la patologia ma allo stesso tempo di formulare la stessa diagnosi.

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *