Gastroparesi come si manifesta la problematica

Comment

Approfondimenti

Gastroparesi come si manifesta la problematica

In campo medico si definisce gastroparesi una condizione patologica che consiste in una parziale paralisi dello stomaco, che provoca come conseguenza diretta il ristagno del cibo nell’antro per un periodo di tempo prolungato. In condizioni normali, lo stomaco si contrae per far transitare il cibo nel piccolo intestino durante la fase digestiva, mentre il nervo vago ha il compito di controllare le contrazioni, in presenza di danni a carico del nervo vago può insorgere la condizione di gastroparesi. Dal momento che i muscoli dello stomaco e quelli intestinali non funzionano in modo corretto il cibo si muove lentamente o si ferma lungo il tratto digestivo per un lasso di tempo dilatato rispetto al normale. Le manifestazioni che accompagnano il quadro patologico di questa condizione sono rappresentati da: dolore e spasmi addominali, gonfiore addominale, vomito, senso di sazietà precoce, nausea, bruciore di stomaco, perdita di peso, eruttazioni, reflusso gastroesofageo, mancanza di appetito. La gastroparesi può essere diagnosticata eseguendo una manometria esofagea in associazione al test di svuotamento gastrico, dal punto di vista clinico la problematica si diagnostica tenendo conto del tempo con cui si svuota lo stomaco, mentre la gravità dei sintomi non risulta strettamente connessa alla gravità della gastroparesi. 

Forme di gastroparesi

gastroparesi

Si classificano principalmente due forme di gastroparesi, quella transitoria e quella cronica; la causa della forma transitoria è da ricercare in alcune malattie acute, ma anche per l’uso di trattamenti per il cancro o di altri farmaci che possono alterare la digestione; la causa della gastroparesi cronica è da ascrivere alla neuropatia autonomica, una condizione provocata dal diabete (sia il di tipo 1 che il tipo 2), nei pazienti diabetici il nervo vago risente di danni acausa della glicemia alta che con il passare degli anni può provocare la parziale paralisi dello stomaco. Per quanto riguarda la gastroparesi cronica, essa viene provocata anche da ulteriori danni a carico del nervo vago. Si classifica poi una forma di gastroparesi idiopatica associata alla forma cronica, anche se non è nota la corretta eziologia si ipotizza che questi casi di parziale paralisi dello stomaco siano dovuti ad una risposta autoimmunitaria che ha avuto origine da un’infezione virale acuta.

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *