• Pubblicità
  • Eliminare i grassi per curare l’ernia iatale

    Addio grassi per la cura dell’ernia iatale Spesso un’alimentazione squilibrata e ricca di grassi favorisce la comparsa di patologie serie come l’ernia iatale o sicuramente ne influenza la cronicizzazione. Ingerire quantità eccessive di grassi infatti accentua tutti i sintomi spia tipici dell’ernia iatale: dolore e bruciore di stomaco, rigurgiti acidi e difficoltà digestive. L’ernia iatale […]
    Continua..
  • La stretta correlazione tra postura ed ernia iatale

    Collegamento tra postura e gravità dell’ernia iatale Generalmente, anche se è un aspetto spesso sottovalutato, la postura può influenzare fortemente una patologia viscerale come l’ernia iatale. E’ comprovato che nei soggetti affetti da tale malattia vi è sempre un atteggiamento posturale di chiusura, una postura quindi tendenzialmente cifotica, di innaturale ripiegamento in avanti. Purtroppo, soprattutto […]
    Continua..
  • Radiografia dell’apparato digestivo superiore

    Radiografia dell’apparato digestivo superiore Tra gli esami diagnostici adoperati per identificare diverse condizioni patologiche, la radiografia dell’apparato digerente superiore consente di evidenziare alcune alterazioni morfologiche e funzionali che possono interessare l’esofago, lo stomaco ed il duodeno. Attraverso questo esame radiografico si possono infatti diagnosticare diverse problematiche a livello gastrointestinale quali: infiammazioni, alterazioni  funzionali, diverticoli, stenosi, […]
    Continua..
  • Gastrectomia verticale: modalità di esecuzione

    Gastrectomia verticale come si procede Tra le operazioni che negli ultimi anni si sono affermate in ambito chirurgico per contrastare l’obesità si deve segnalare la gastrectomia verticale, o sleeve gastrectomy, un intervento chirurgico restrittivo con cui si riduce lo stomaco del paziente con lo scopo di limitare la quantità di cibo ingerito, determinando un maggiore senso […]
    Continua..
  • Ulcera gastrica centella asiatica

    Ulcera gastrica centella asiatica Diverse piante sono utili come rimedi naturali in caso di ulcera gastrica e tra i fitoestratti più efficaci si consiglia la centella asiatica, una pianta da usare per la preparazione di tisane dall’azione adattogena, riepitelizzante ed anticulcera. In particolare i principi attivi, come i flavonoidi e i tannini, attivano un’azione cicatrizzante utile per combattere […]
    Continua..
  • Bruciore di stomaco gravidanza

    Bruciore di stomaco gravidanza da cosa dipende Nel corso del proseguo della gestazione in particolare negli ultimi mesi le donne risentono di un fastidioso bruciore di stomaco che può presentarsi anche nei primi mesi di gravidanza. In genere durante i primi due trimestri di gestazione il sintomo è dovuto a diversi fattori da ascrivere essenzialmente […]
    Continua..
  • Gastrite erosiva come si evidenzia

    Gastrite erosiva manifestazioni caratteristiche Tra le diverse patologie che possono colpire la mucosa gastrica vi è anche una condizione grave come la gastrite erosiva che individua una forma tipica del tipo acuto, nello specifico il tratto distintivo è rappresentato dalla perdita di integrità della mucosa senza però provocare perforazione, ma vi possono comunque essere fenomeni […]
    Continua..
  • Assenzio per trattare diversi disturbi gastrointestinali

    Assenzio per trattare diversi disturbi gastrointestinali Per le sue numerose proprietà l’assenzio viene largamente impiegato in ambito erboristico per trattare diversi disturbi gastrointestinali tra cui la gastrite, le infiammazioni delle mucose gastriche, l’atonia gastrica, vermi intestinali, iposecrezione biliare, disturbi della digestione. I principi attivi contenuti in questa pianta officinale dal sapore amarognolo si esplicano attraverso un effetto […]
    Continua..
  • Proprietà della scutellaria disturbi gastrointestinali

    Proprietà della scutellaria disturbi gastrointestinali Diversi studi clinici dimostrano le proprietà della scutellaria nei confronti di diversi disturbi gastrointestinali, in particolare a questa pianta possono essere attribuite diverse azioni di tipo curativo, e tra le sue virtù principali vanno indicate quella sedativa e rilassante, a cui si aggiungono l’azione antinfiammatoria, una valida attività tonico-nervina ma […]
    Continua..
  • Esofago a schiaccianoci diagnosi

    Esofago a schiaccianoci  come si manifesta In presenza di un disordine motorio caratterizzato da contrazioni del corpo esofageo normalmente coordinate di ampiezza e durata maggiore si parla di esofago a schiaccianoci. L’esofago presenta un’ipertrofia che intacca la tonaca muscolare esofagea, la muscolaris mucosae ed il tratto distale dell’esofago a cui s associa una condizione di […]
    Continua..